Servizi

Festa di Natale

31 Dic 2023 - India

Oggi riguardavo le foto della festa di Natale e ancora non riesco a smettere di 😊 sorridere.

Ho sempre pensato che la felicità sia l’unica emozione che raddoppia quando la condividi e la comunità di Patnem beach me ne ha sempre dato conferma.

Quasi tutte le persone che ho conosciuto qui negli ultimi due anni sono sorprendentemente diverse fra loro: provengono da luoghi lontanissimi, parlano lingue differenti, hanno colori, abiti, abitudini alimentari e gusti sessuali diversi.

In una cosa però siamo tutti uguali:

Ognuno di noi ha avuto una vita precedente e un punto di non ritorno.

Che cosa è il punto di non ritorno?

📍Il concetto di punto di non ritorno
(tradotto dall’inglese risk tipping point)
è definito come il momento in cui i sistemi ecologici e sociali sui quali facciamo affidamento per la nostra sopravvivenza rischiano di smettere di funzionare nel modo in cui ci aspettiamo, avendo esaurito la loro capacità di adattamento ai cambiamenti in corso.

Il punto di non ritorno per me è quel momento in cui ti siedi sul pavimento del bagno e inizi a piangere perché la tua vita fa schifo e non sai piu che cosa fare per cambiarla.

Il punto di non ritorno può accadere un giorno in cui stai andando al lavoro e ti rendi conto che ti ammazzeresti piuttosto che sprecare un’altra giornata a fare un’attività che detesti insieme a persone che non ti piacciono che per altro non ti fa arricchire.

Il punto di non ritorno è quando ti siedi sul divano con tuo marito e ti accorgi che non ti ama più ma non sa come fare a dirtelo e tu ti chiedi perché butti la tua vita passando del tempo con qualcuno che non ti vuole più bene.

Il punto di non ritorno è quando persone che si atteggiano da grandi amiche si dimenticano che è il tuo compleanno perché “sai, non usano molto i social”, ma hanno il tempo per mandare un messaggio al ventenne di turno di cui il giorno dopo non conoscono più il nome.

Il punto di non ritorno é quando ti accorgi che tutti i tuoi sogni sono ancora chiusi nel cassetto.

Il punto di non ritorno è quando perdi qualcuno che hai amato più della tua stessa vita e capisci che non puoi vivere per due, ma almeno puoi avere una bella vita per te stesso.

Il punto di non ritorno è quando capisci che non possiedi niente e nessuno e nulla ti possiede.

Il punto di non ritorno è quando comprendi che la salute sia fisica che mentale è l’unica risorsa che davvero ti occorre per sopravvivere in qualsiasi circostanza.

Scrivo oggi questo post per ricordarvi e, come promemoria anche per me stessa, che la vita a volte è difficile ma è anche meravigliosa. La vita è preziosa e abbiamo ogni giorno la possibilità di scegliere che tipo di persona vogliamo essere, che tipo di messaggio vogliamo portare in questo meraviglioso spazio che condividiamo ogni giorno con tantissime persone, tutte diverse, ognuno con la sua storia da raccontare.

Vi auguro davvero di trovare la forza di ascoltare quella vocina dentro che vi parla, vi consiglia sempre la direzione giusta da prendere e la cosa giusta da fare, non mettetela più a tacere.

Non siamo alberi, abbiamo le gambe o altri mezzi per spostarci, per cui vi auguro sempre la forza di andare dove il vostro cuore vi chiama o di restare dove vi sentite al sicuro, dove vi sentite apprezzati e dove potete portare amore, rispetto e bellezza.

Auguro a tutti buone feste e un anno nuovo pronto ad abbracciare il cambiamento e tutto quello che verrà 🌟💫✨

Serena💜

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *